Torna alla panoramica

Condizioni generali

Termini e condizioni generali (GTC) per i servizi connessi alle piattaforme di confronto

1. Parti contrattuali, applicazione e modifiche delle CG

1.1 Swisscom Directories SA («localsearch») offre i prodotti indicati sul sito www.localsearch.ch e stipula con il cliente un contratto vertente su uno o più di essi («contratto»). Il cliente e l’offerente sono entrambi parti del presente contratto e vengono definiti insieme «le parti» e ciascuna singolarmente una «parte».

1.2 Le presenti Condizioni generali («CG») costituiscono parte integrante del contratto tra le Parti. I prodotti che si basano su un’iscrizione del cliente nelle piattaforme o negli elenchi di localsearch, sono inoltre soggetti a titolo complementare alle Condizioni per le iscrizioni. Il cliente può visionare la versione aggiornata delle CG e delle Condizioni per le iscrizioni sul sito www.localsearch.ch o ordinarne una copia presso localsearch. Ogni qualvolta fa uso di un prodotto, o fruisce di una prestazione o paga una fattura, il cliente conferma di aver preso atto ed accettato la versione aggiornata delle CG e delle Condizioni per le iscrizioni.

1.3 Le Condizioni generali del cliente non si applicano, nemmeno quando il cliente vi fa riferimento (p.es. nelle conferme d’ordine).

1.4 In caso di divergenze tra le varie parti costitutive del contratto si applica la seguente gerarchia decrescente: (i) contratto, (ii) CG, (iii) Condizioni per le iscrizioni, (iv) descrizioni del prodotto.

1.5 localsearch è autorizzata a modificare in qualsiasi momento le CG e le Condizioni per le iscrizioni. Le modifiche vengono notificate tempestivamente e anticipatamente al cliente in maniera adeguata (p.es. in una lettera informativa, per e-mail, sulla fattura o presso il servizio clienti di localsearch). Se le modifiche comportano per il cliente ulteriori importanti oneri o limitazioni dei propri diritti, egli è legittimato a disdire anticipatamente il contratto per l’entrata in vigore delle medesime. Se il cliente non procede in tal senso, si ritiene che abbia accettato le modifiche.

2. Definizioni

• «Ciclo di vita del prodotto»: il lasso di tempo dalla data d’attivazione, durante il quale il cliente può utilizzare un prodotto.

• «Contenuti»: tutte le informazioni e i dati pubblicati in relazione al prodotto in questione, che si riferiscono all’attività commerciale e alle offerte di un cliente e che ne permettono la pubblicità, p.es. informazioni sulla sede del cliente (p.es. nome dell’impresa, indirizzo, dati di contatto, orari d’apertura), fotografie, immagini, testi, grafici, loghi, riprese audio, video, contenuti pubblicitari e altri dati (p.es. attributi, parole di ricerca, parole chiave). I contenuti (ivi compresi i collegamenti con o l’integrazione di contenuti di terzi, p.es. mediante links o iFrames) possono derivare dal cliente, da localsearch o da terzi.

• «Data di attivazione»: la data in cui il prodotto viene messo online, attivato, rispettivamente pubblicato.

• «Direttive dell’editore»: le disposizioni, prescrizioni e direttive degli editori nelle loro versioni correnti (p.es. direttive sulla pubblicità, prescrizioni sulla pubblicazione, descrizioni dei prodotti e delle prestazioni, condizioni d’uso, condizioni generali del contratto).

• «Documentazione»: Descrizioni del prodotto o brochures e altri tipi di documentazione informativa inerenti all’attività commerciale di localsearch, in versione digitale, fisica, o altro.

• «Editore»: il gestore di una piattaforma dell’editore o di un altro servizio internet (p.es. servizi di messaggeria istantanea).

• «Partner di supporto»: imprese collegate e altri terzi a cui localsearch fa capo per fornire le prestazioni.

• «Piattaforme»: le piattaforme di localsearch e le piattaforme degli editori.

• «Piattaforme degli editori»: Piattaforme online o altri servizi internet gestiti e/o messi a disposizione da editori, come p.es. motori di ricerca, portali di aziende, elenchi di settori online, mappe digitali, sistemi di navigazione, posti di mercato, piattaforme di prenotazione, confronto e media sociali.

• «Piattaforme di localsearch»: Piattaforme online gestite e/o messe a disposizione da localsearch (p.es. www.local.ch, www.search.ch, www.localcities.ch come pure le piattaforme di confronto elencate su www.anbieter-vergleich.ch).

• «Portafoglio dei prodotti»: tutti i prodotti offerti da localsearch ad un determinato momento.

• «Prestazioni»: le prestazioni o le caratteristiche delle prestazioni che, ai sensi del contratto e delle descrizioni del prodotto vigenti su www.localsearch.ch fanno parte dei prodotti.

• «Prodotto»: un prodotto secondo il portafoglio attuale de prodotti di localsearch su www.localsearch.ch.

• «Pubblicazione»: Le stampe e/o le pubblicazioni online dei contenuti sulle piattaforme, in elenchi e sui siti web.

• «Termine del contratto»: data di scadenza di un prodotto o per la quale una disdetta diventa effettiva.

3. Stipulazione del contratto, ciclo di vita del prodotto, disdetta, dati al termine del contratto

3.1 Il contratto entra in vigore con l’accettazione da parte del cliente di un’offerta o di un contratto sottopostogli da localsearch. L’accettazione da parte del cliente può avvenire, a dipendenza del prodotto, p.es. telefonicamente o per e-mail, sottoscrivendo un’offerta o un contratto sullo schermo dell’apparecchio di vendita di localsearch, sottoscrivendo un contratto in forma cartacea, mediante ordine online o atti concludenti (p.es. pagamento della fattura, utilizzo del prodotto, uso di un servizio). La data di attivazione, il ciclo di vita del prodotto e i termini di disdetta in un contratto possono variare a dipendenza del prodotto.

3.2 localsearch, dopo aver verificato le informazioni fornite nel contratto dal cliente, ha il diritto, entro 30 giorni dalla stipulazione del contratto, di recedere dallo stesso senza motivazione e senza dover risarcire alcunché.

3.3 Se non vi è alcuna clausola contrattuale in merito, (i) il ciclo di vita del prodotto inizia a decorrere dalla data d’attivazione e, in caso di contratti successivi, con la decorrenza del ciclo di vita del prodotto originale e (ii) esso è di un anno e viene prolungato automaticamente di un ulteriore anno al termine dello stesso, a meno che il prodotto non venga disdetto dal cliente o da localsearch osservando un termine di disdetta di 30 giorni prima della scadenza del ciclo di vita del prodotto. È escluso un diritto di recesso del cliente dal contratto ex art. 377 CO.

3.4 Inoltre localsearch può disdire un prodotto o un contratto in qualsiasi momento per motivi gravi senza osservare alcun termine, p.es. in caso di mancato pagamento entro i termini della remunerazione, o in caso di altre violazioni contrattuali da parte del cliente. Per la sospensione e l’adeguamento dei prodotti si applica la cifra 9.

3.5 Una disdetta del cliente è valida solo se data per posta o mediante il formulario di contatto di localsearch (https://info.local.ch/it/contatto). La disdetta da parte di localsearch può esser data per posta o e-mail (cifra 16.2).

3.6 Una disdetta non libera il cliente dal dovere di pagare la remunerazione dovuta fino al termine del contratto. Lo stesso vale nel caso in cui il cliente di localsearch comunichi, prima del termine del contratto, che desidera rinunciare a prodotti, rispettivamente a prestazioni.

3.7 La sospensione o la vendita della sua attività commerciale da parte del cliente non autorizza quest’ultimo a disdire anticipatamente il contratto. Il cliente, in tal caso, è tenuto al pagamento della remunerazione pattuita e dovuta fino alla scadenza del contratto; localsearch fattura immediatamente l’importo dovuto al cliente mediante la fattura finale.

3.8 Le prestazioni di localsearch cessano al termine del contratto. All’iscrizione di base gratuita del cliente alle piattaforme o agli elenchi di localsearch si applicano le Condizioni per le iscrizioni.

3.9 Una volta scaduto il contratto il cliente non può più accedere al prodotto ed ai suoi contenuti e, se del caso, nemmeno ai dati dei clienti finali ai sensi della cifra 15.5. Il cliente è responsabile dell’esportazione tempestiva, prima che scada il contratto, dei contenuti (qualora questi gli competano ex cifra 10.3) e dei dati dei clienti finali, mediante una funzione di esportazione contenuta nel prodotto, se del caso, o altrimenti della loro archiviazione e conservazione presso di se per l’utilizzo ulteriore. In seguito i contenuti e i dati dei clienti finali vengono cancellati da localsearch, su riserva della cifra 15.6.11. localsearch non ha nessun obbligo in relazione con l’esportazione da parte del cliente.

4. Prestazioni di localsearch

4.1 localsearch fornisce le sue prestazioni in modo diligente e applicando gli standard generalmente riconosciuti.

4.2 Per la fornitura delle prestazioni localsearch si può avvalere di partner di supporto.

4.3 I termini fissi devono essere indicati come tali nel contratto. Tutti gli altri termini e le scadenze sono considerati come indicazioni approssimative delle prestazioni, benché localsearch si premuri di adottare misure ragionevoli dal profilo commerciale, al fine di osservarli. localsearch è in particolare autorizzata ad adeguare la data d’attivazione e i termini di redazione e di pubblicazione.

4.4 Il luogo di adempimento è la sede di localsearch, rispettivamente del partner di supporto.

4.5 localsearch non è tenuta a verificare né i contenuti forniti dal cliente o da esso integrati nel prodotto, né i diritti di quest’ultimo su detti contenuti. localsearch può richiedere in qualsiasi momento al cliente una comprova di detti diritti. Inoltre localsearch può rifiutare, modificare o cancellare in qualsiasi momento, senza preavviso, i contenuti, qualora essi non siano conformi alla cifra 12 o vi siano altri motivi giustificati. Il cliente, in tale evenienza, non ha nessun diritto ad una riduzione o rimborso della remunerazione.

4.6 Nella misura del possibile localsearch svolge i lavori di manutenzione dei prodotti e delle piattaforme di localsearch (i) fuori degli orari d’ufficio (giorni feriali, tra le ore 09.00 – 16.00) e (ii) informandone previamente il cliente.

4.7 localsearch può dover far capo alla cooperazione del cliente per la fornitura delle prestazioni contrattuali (p.es. la messa a disposizione o la verifica dei contenuti, operazioni di attivazione ai sensi della cifra 5.5 o la presa in consegna di un prodotto). Gli obblighi del cliente sono definiti nel contratto, rispettivamente nelle descrizioni del prodotto, oppure vengono notificati al cliente in un’altra forma adeguata (p.es. per e-mail). Se esiste un servizio clienti, localsearch può indicare al cliente di adempiere ai suoi obblighi tramite quest’ultimo. Il cliente si impegna ad adempiere integralmente e correttamente ai suoi obblighi entro i termini. Qualora il cliente violi i suoi obblighi, localsearch non ha nessuna responsabilità per il fatto di non poter fornire le sue prestazioni, o di non poterlo fare integralmente, o in osservanza del contratto, o entro i termini. In tal caso il cliente deve indennizzare localsearch di tutti gli oneri derivanti e non ha nessun diritto ad una riduzione o rimborso della remunerazione.

4.8 In caso di violazione del contratto da parte del cliente, localsearch è autorizzata a bloccarne l’accesso al prodotto e al servizio clienti e a sospendere le sue prestazioni. Inoltre localsearch è autorizzata a bloccare, rispettivamente a sospendere, i prodotti e le prestazioni per motivi di sicurezza o legati al loro funzionamento, fino alla rimozione del pericolo. Il cliente, in tale evenienza, non ha nessun diritto ad una riduzione o ad un rimborso della remunerazione.

4.9 Ne caso di alcuni prodotti il cliente ha la possibilità di integrare in un prodotto servizi forniti da terzi o di lasciare collegare i prodotti con detti servizi (p.es. servizi di carte, sistemi di pagamento o valutazioni del cliente pubblicate su piattaforme degli editori). Alcuni prodotti possono inoltre essere utilizzati mediante applicazione («App»); in tal caso il cliente deve scaricare l’«App» da un «App-Store» gestito da un terzo. In tal caso il cliente deve stipulare i relativi contratti con il terzo fornitore di detti servizi, rispettivamente con il gestore dell’«App Store». Si applicano le condizioni commerciali, rispettivamente d’uso e la dichiarazione sulla protezione dei dati del terzo fornitore di detti servizi, rispettivamente del gestore dell’«App-Store».

4.10 Nel caso di alcuni prodotti localsearch può mettere a disposizione del cliente dei moduli (p.es. dichiarazioni sulla protezione dei dati, condizioni generali di contratto o condizioni d’uso). Il cliente è responsabile dell’adeguamento dei moduli al suo modello di business e dell’osservanza del diritto applicabile. localsearch non fornisce alcuna consulenza giuridica; è esclusa una verifica da parte di localsearch dei moduli che sono stati adeguati dal cliente. È esclusa qualsiasi garanzia o responsabilità di localsearch in relazione ai moduli.

4.11 localsearch può proporre al cliente i suoi hardware (p.es. acquisto o noleggio). In caso di acquisto, l’hardware resta di proprietà di localsearch o del fornitore del hardware, fino al suo pagamento integrale.

5. Disposizioni complementari per i prodotti con pubblicazione dei contenuti sulle piattaforme

5.1 Il cliente si dichiara d’accordo con la pubblicazione da parte di localsearch dei contenuti integrati nel prodotto in questione su altre piattaforme di localsearch oltre a quelle previste in relazione ad esso.

5.2 Il cliente si dichiara d’accordo che i contenuti integrati nel prodotto in questione vengano di regola trasmessi agli editori previsti per quest’ultimo e pubblicati sulle relative piattaforme. Il cliente prende atto del fatto che localsearch non ha nessuna autorità nei confronti degli editori e che non può controllare la pubblicazione dei contenuti sulle loro piattaforme. Il cliente prende pertanto atto del fatto che: (i) localsearch, rispettivamente i partner di supporto, non possono assumersi alcuna responsabilità in merito alla pubblicazione da parte degli editori sulle loro piattaforme dei contenuti trasmessi, rispettivamente che la pubblicazione dei contenuti da parte degli editori sia integrale, immediata o corretta, (ii) gli editori possono modificare la forma dei contenuti, piazzare altrove, respingere o cancellare gli stessi in qualsiasi momento al fine di osservare le proprie direttive; e (iii) gli editori possono negare le loro prestazioni al fine di osservare le proprie direttive. Si applicano le direttive e la dichiarazione sulla protezione dei dati dell’editore.

5.3 Il cliente conferisce a localsearch, ai suoi partner di supporto ed ai suoi editori tutti i diritti sull’utilizzo, il trattamento, l’inoltro e la pubblicazione dei contenuti, per quanto necessario ai fini dell’adempimento del contratto. Inoltre il cliente prende atto del fatto e accetta che localsearch, rispettivamente i partner di supporto, devono garantire agli editori ampi diritti di trattamento e di utilizzo, ovvero un diritto a livello globale, non esclusivo, cedibile, a tempo indeterminato, irrevocabile, a titolo gratuito (i) di combinare i contenuti, modificarli e/o estenderli con altri dati; (ii) di utilizzare i dati all’interno dell’editore (iii) di archiviare i contenuti in una banca dati dell’editore; (iv) di vendere, distribuire, diffondere, promuovere e pubblicizzare i prodotti con contenuti; (v) di creare opere derivate dai contenuti trasmessi, (vi) ai fini dell’utilizzo dei contenuti da parte dei clienti dell’editore. Qualora il cliente o localsearch cancelli, aggiunga o modifichi i contenuti, questo non ha alcuna incidenza sui contenuti trasmessi in passato all’editore. Il cliente prende atto e accetta che localsearch, rispettivamente i partner di supporto, informino gli editori di queste modifiche, senza tuttavia poter garantire, ed esservi tenuti, che: (i) vengano garantite le modifiche o la cancellazione di questi contenuti da prodotti, sistemi o apparecchiature sotto il controllo degli editori, di loro clienti o di terzi (ii) venga garantito una non-modifica o un non-uso di questi contenuti da parte degli editori, di loro clienti o di terzi.

5.4 Il cliente prende atto che i contenuti pubblicati sulle piattaforme di localsearch e dell’editore, secondo il prodotto in questione, sono pubblici e accessibili a tutti e che terzi possono diffonderli ulteriormente, senza che questo possa essere oggetto di verifica da parte di localsearch o dell’editore. Anche successivamente alla cancellazione dei contenuti dalle piattaforme di confronto di localsearch, o dopo la scadenza del contratto, questi possono restare pubblicati sulle piattaforme degli editori o altre piattaforme controllate da terzi e sulle quali localsearch non esercita alcun controllo. Il cliente è d’accordo con quanto sopra esposto.

5.5 Il cliente prende atto che alcune piattaforme degli editori richiedono l’apertura di un conto utente, o di un profilo, il collegamento con un conto utente o un profilo esistente, la concessione di diritti di amministratore temporanei a beneficio di localsearch o altre operazioni di attivazione. Il cliente è d’accordo con quanto sopra esposto e conferisce a localsearch, in questi casi, l’autorizzazione ad aprire un conto utente / un profilo per il cliente presso l’editore o di effettuare un collegamento con un conto utente / un profilo del cliente esistente. Al termine del contratto, localsearch cede i diritti di proprietà su detto conto utente / profilo al cliente (a meno che il cliente non ne abbia chiesto la cessione già in precedenza), rinuncia a tutti i diritti di amministratore e interrompe i collegamenti.

6. Disposizioni complementari per determinati prodotti

6.1 Tools (p.es. i prodotti MyCASH, MyCOCKPIT, MyCOMMERCE, MyLOCALINA)

6.1.1 Per «tool» si intende un prodotto con il quale localsearch, mediante l’accesso a internet, mette a disposizione del cliente un sistema di gestione dei clienti, di prenotazione o di altro tipo per i propri scopi commerciali. localsearch conferisce al cliente, per il ciclo di vita del prodotto, il diritto personale, non esclusivo e non cedibile, di utilizzare il «tool» secondo il suo scopo e in osservanza del diritto applicabile. È compreso il diritto del cliente di integrare nella sua pagina web, a dipendenza del «tool», i tasti «Call-to-Action» (p.es. tasto di riservazione). Se la descrizione del prodotto prevede l’integrazione dei tasti Call-to-Action in determinate piattaforme degli editori, si applicano le direttive e le dichiarazioni sulla protezione dei dati dell’editore. Il diritto all’uso del «tool» è limitato unicamente al cliente, ivi comprese le sue filiali e i suoi stabilimenti non autonomi. Una cessione dell’uso o la messa a disposizione del «tool» a terzi (comprese le imprese collegate del cliente) da parte del cliente è vietata.

6.1.2 Il cliente è responsabile del collegamento a internet necessario per l’utilizzo del «tool». In mancanza di una regolamentazione di tenore diverso nella descrizione del prodotto, il cliente è responsabile dell’installazione del tool (p.es. impostazioni individuali, inserimento di dati) e dell’integrazione dei tasti Call-to-Action. Lo stesso vale per l’integrazione delle sue condizioni generali, rispettivamente di prenotazione e della sua dichiarazione sulla protezione dei dati nel tool.

6.1.3 Il cliente è responsabile dell’amministrazione, manutenzione e sicurezza dei contenuti e dati (ivi compresi i dati dei clienti finali ai sensi della cifra 15.5) nel tool. Spetta al cliente far regolarmente delle esportazioni di sicurezza, rispettivamente delle copie di sicurezza dei contenuti e dati.

6.1.4 Il cliente è responsabile dell’osservanza della normativa relativa alla corretta contabilizzazione e alla conservazione della documentazione commerciale.

6.1.5 Il cliente non può (i) retrosviluppare, decompilare, disassemblare o altrimenti risalire al codice sorgente, (ii) copiare, distribuire, noleggiare, dare in leasing, modificare o allestire opere derivanti dal software alla base del tool.

6.2 Prodotto MyWEBSITE

6.2.1 localsearch registra i nomi del dominio per la pagina web del cliente presso il suo partner per la registrazione del nome del dominio («Domain Name Registrar»); il cliente viene registrato come conduttore e localsearch come contatto per le questioni tecniche e la fatturazione. Se il cliente possiede già un nome di dominio registrato, il cliente di localsearch deve mettere a disposizione entro il termine fissato da localsearch gli elementi necessari per trasferire il nome del dominio al Domain Name Registrar di localsearch. Una volta decorso infruttuoso questo termine, localsearch registra secondo proprio giudizio per conto del cliente un nome di dominio.

6.2.2 Spetta al cliente mettere a disposizione di localsearch le condizioni d’uso e la dichiarazione di protezione dei dati applicabili sulla sua pagina web, in modo che localsearch le possa integrare nella pagina web.

6.2.3 Il cliente deve notificare a localsearch entro il termine indicato da localsearch, se e su quale Domain Name Registrar del cliente trasferire il nome di dominio una volta scaduto il contratto, al fine dell’ulteriore uso indipendente da parte cliente. Una volta decorso infruttuoso questo termine, localsearch cancella la registrazione del dominio.

6.2.4 Se il cliente trasferisce il dominio ad un altro Domain Name Registrar durante il ciclo di vita del prodotto o se rimuove localsearch come contatto per le questioni tecniche, in modo che localsearch non sia più in grado di fornire le sue prestazioni, questo non influisce in alcun modo sulla remunerazione dovuta da parte del cliente.

6.2.5 Il diritto all’uso della pagina web da parte del cliente è limitato al ciclo di vita del prodotto. Una cessione della pagina web al cliente al termine del contratto è esclusa.

7. Servizio clienti

7.1 localsearch può mettere a disposizione del cliente l’accesso ad un servizio clienti. Per l’uso di determinati prodotti può essere necessaria la registrazione del cliente presso il relativo servizio clienti. Le funzionalità e la forma del servizio clienti possono essere modificate o sospese in qualsiasi momento da parte di localsearch.

7.2 localsearch determina come proteggere l’accesso al servizio clienti. Essa non è tenuta a verificare i dati personali degli utenti e può ritenere autorizzato qualsiasi accesso effettuato con i dati di login corretti. Il cliente è tenuto a trattare con riserbo i dati di login e a tutelarli da qualsiasi abuso. Se il cliente constata o sospetta un abuso dei dati di login, deve informarne immediatamente localsearch.

7.3 localsearch può permettere l’iscrizione del cliente presso il servizio clienti mediante un Identity Provider. Si applicano le condizioni d’uso e la dichiarazione sulla protezione dei dati dell’Identity Provider.

8. Remunerazione, fatturazione

8.1 La remunerazione dovuta da parte del cliente per il prodotto fornito equivale al prezzo netto. L’imposta legale sul valore aggiunto viene fatturata in via supplementare. Se non esiste una clausola contrattuale in merito, la remunerazione viene sempre fatturata annualmente, per la prima volta alla data di attivazione. Se il cliente viola i suoi doveri ai sensi della cifra 4.7, localsearch è autorizzata a fatturare immediatamente la remunerazione. Questo vale soprattutto anche nel caso in cui localsearch non possa mettere online, attivare o pubblicare il prodotto, o non possa farlo entro i termini, a seguito dell’inosservanza dei doveri del cliente.

8.2 Qualora sia stato concordato un budget per la pubblicità, questo viene ripartito per quanto possibile in modo equo sul ciclo di vita del prodotto. Se al termine del ciclo di vita del prodotto avanza del budget per la pubblicità, il ciclo viene prorogato fino all’esaurimento di quest’ultimo. Lo stesso vale qualora sia stata pattuita una determinata performance. Il cliente, in tale evenienza, non ha nessun diritto ad una riduzione o ad un rimborso della remunerazione.

8.3 localsearch è autorizzata, (i) a chiedere al cliente degli acconti o degli anticipi, (ii) a riscuotere la remunerazione mediante la fattura di un fornitore di servizi di telecomunicazione (p.es. Swisscom (Svizzera) SA) o altri partner, (iii) a cedere ad un terzo i suoi crediti (p.es. per la riscossione o nell’ambito di un factoring).

8.4 Il cliente si impegna a pagare l’importo fatturato senza deduzioni, entro il termine indicato sulla fattura. Se non è stato concordato alcun termine, la fattura va saldata entro 30 giorni dalla data di fatturazione. In caso di mancata opposizione del cliente entro il termine di pagamento, la fattura viene ritenuta accettata.

8.5 In caso di inosservanza del termine di pagamento ai sensi della cifra 8.4 il cliente entra in mora senza sollecito. In tal caso è debitore degli interessi di mora legali. Per la copertura parziale dei costi derivanti, il cliente è inoltre debitore delle tasse di mora pari a CHF 15.— per il primo sollecito e di CHF 25.— per il secondo sollecito. Qualora il credito venga ceduto ai fini del suo recupero, ai clienti possono essere addebitate spese di cessione pari a CHF 75. – .

8.6 localsearch è inoltre autorizzata, una volta trascorso infruttuosamente il termine del 1. richiamo, a disattivare o sospendere la fornitura delle proprie prestazioni, fino alla ricezione del pagamento di tutti gli importi dovuti. Restano riservati i diritti di localsearch previsti dalla legge.

8.7 Il cliente è unicamente autorizzato a compensare la remunerazione dovuta con una pretesa nei confronti di localsearch, qualora quest’ultima sia riconosciuta da localsearch o il cui accertamento sia cresciuto in giudicato.

9. Sospensione e adeguamento dei prodotti e della remunerazione

9.1 localsearch è autorizzata ad adeguare in qualsiasi momento il portafoglio dei suoi prodotti e a sospendere prodotti. localsearch informa il cliente della sospensione di un prodotto in modo adeguato (p.es. con una lettera informativa, per e-mail o indicandolo sulla fattura), ma al più tardi con trenta giorni di anticipo. In tal caso il cliente è debitore della remunerazione proporzionale fino alla data della sospensione; localsearch restituisce al cliente l’importo eccedente.

9.2 localsearch è autorizzata ad adeguare i prodotti e le loro descrizioni in qualsiasi momento. Ne fanno parte p.es. (i). adeguamenti architettonici, (ii) adeguamenti ai requisiti e sviluppi tecnologici, (iii) adeguamenti, sostituzione e rimozione di funzionalità e prestazioni, (iv) adeguamenti in relazione ai contenuti da pubblicare, (v) modifiche nella selezione di editori e piattaforme, (iv) adeguamenti derivanti dalla modifica delle direttive dell’editore. Se localsearch modifica un prodotto in modo sostanziale a svantaggio del cliente, localsearch informa quest’ultimo previamente e tempestivamente in modo adeguato (p.es. con una lettera informativa, per e-mail o indicandolo sulla fattura). In tal caso il cliente è autorizzato a disdire anticipatamente il prodotto per il termine corrispondente all’entrata in vigore degli adeguamenti. Qualora il cliente non agisca in tal senso, gli adeguamenti si ritengono accettati. Se localsearch, in caso di contratti prorogati automaticamente, comunica al cliente queste modifiche al più tardi 60 giorni prima dell’inizio della proroga, il cliente può disdire il prodotto, osservando un termine di disdetta di 30 giorni, per la data di inizio della proroga.

9.3 Se localsearch adegua la remunerazione dovuta per un prodotto, comportando in tal modo un onere complessivo maggiore per il cliente, si applica la cifra 9.2.

10. Proprietà intellettuale

10.1 A localsearch spettano tutti i diritti di proprietà e di proprietà intellettuale (p.es. diritti d’autore e diritti sui marchi) sui prodotti, sulle prestazioni, sui software sui cui poggiano i prodotti, sulla documentazione, sulle piattaforme di localsearch e sui contenuti, che localsearch allestisce, tratta per o mette a disposizione del cliente («IP di localsearch»). localsearch può inoltre mettere a disposizione del cliente i contenuti (p.es. foto) di terzi («IP di un terzo»). L’IP di localsearch e di un terzo vengono comunemente chiamati «IP».

10.2 localsearch conferisce al cliente, per il ciclo di vita del prodotto, il diritto personale, non esclusivo e non cedibile, di utilizzare l’IP conformemente al contratto. Un uso dell’IP per altri scopi da parte del cliente è vietato. Se il cliente, nel caso di IP di un terzo, deve osservare delle direttive di un terzo che vanno oltre, queste gli vengono indicate in maniera adeguata. Con la fine del contratto il cliente non è più autorizzato ad utilizzare l’IP. Spetta al cliente, in caso di necessità, stipulare con i terzi i relativi accordi d’uso degli IP di un terzo.

10.3 Tralasciando le informazioni sulla sede del cliente, i contenuti che vengono messi a disposizione di localsearch da parte del cliente spettano a quest’ultimo (IP del cliente). Il cliente conferisce a localsearch (i) tutti i diritti di utilizzo sull’IP del cliente, di cui localsearch necessita per fornire le sue prestazioni (p.es. il diritto di riproduzione, salvataggio, adeguamento, traduzione, attivazione, pubblicazione e trasmissione); (ii) il diritto ad usare per scopi propri l’IP del cliente durante e oltre al ciclo di vita del prodotto, a condizione che i contenuti in questione non siano protetti dal diritto sulla proprietà intellettuale. Restano riservati i diritti conferiti agli editori ai sensi della cifra 5.3 .

10.4 Restano riservati i diritti di proprietà e di proprietà intellettuale del partner di supporto, dell’editore e di terzi.

11. Garanzia di localsearch

11.1 Se per un prodotto, prima della sua attivazione o pubblicazione, è prevista una presa in consegna, il cliente deve notificare entro il termine intimatogli da localsearch i difetti; in caso contrario il prodotto viene ritenuto accettato e attivato, rispettivamente pubblicato da localsearch. Se non è prevista una presa in consegna anticipata, il cliente, dopo la data dell’attivazione, deve subito esaminare il prodotto e notificare per iscritto e in dettaglio a localsearch i danni entro cinque giorni feriali, altrimenti il prodotto viene ritenuto accettato. I difetti non riconoscibili e quelli che emergono nel corso del ciclo di vita del prodotto vanno segnalati a localsearch non appena scoperti. A scelta di localsearch i difetti verranno in seguito sanati oppure verrà proposta una prestazione sostitutiva.

11.2 localsearch si impegna a garantire un’ampia disponibilità dei prodotti, delle piattaforme di localsearch e del servizio clienti e a riparare i guasti tecnici entro un termine adeguato. localsearch non può tuttavia garantire il funzionamento ininterrotto e indisturbato. Le descrizioni del prodotto possono contenere livelli di servizio (Service Levels) specifici.

11.3 Se non vi sono disposizioni divergenti nelle descrizioni del prodotto o nel contratto (i) il termine per la garanzia per i difetti del hardware è di dodici mesi dalla messa a disposizione del hardware al cliente (ii) il cliente deve esaminare il hardware non appena ricevutolo e notificare per iscritto e in dettaglio i danni a localsearch entro cinque giorni feriali; in caso contrario il hardware viene considerato approvato. I difetti non riconoscibili e quelli che emergono entro il termine di garanzia vanno segnalati a localsearch non appena scoperti. A scelta di localsearch il hardware verrà riparato oppure sostituito. In alternativa localsearch può cedere ai clienti le sue pretese da garanzia nei confronti del produttore/fornitore. Il cliente è responsabile dell’allestimento di copie di sicurezza dei dati e dei programmi salvati sul hardware prima della sua restituzione. Il termine di garanzia non ricomincia a decorrere con la rimozione dei difetti. È escluso un cambio dell’hardware.

11.4 La garanzia ai sensi delle cifre da 11.1 a 11.3 è esclusa per i difetti che non sono imputabili a localsearch (p.es. trattamento inadeguato o interventi da parte del cliente o di terzi). Ulteriori pretese di garanzia da parte del cliente (p.es. azione redibitoria o estimatoria o risarcimento dei danni) sono escluse. Il fornitore del hardware e il partner di supporto non forniscono alcuna garanzia al cliente.

11.5 È esclusa qualsiasi garanzia di localsearch in relazione con i partner di supporto, gli editori e le piattaforme degli editori, i gestori degli App-Store o i servizi di terzi (cifra 4.9) ed altri terzi. In particolare localsearch non può fornire alcuna garanzia per la disponibilità di piattaforme degli editori, la risoluzione di problemi tecnici e di altri problemi relativi alle piattaforme degli editori.

12. Garanzia del cliente

12.1 Il cliente garantisce che:

i egli osserva il diritto applicabile (p.es. il divieto della concorrenza sleale, il diritto dei marchi, i diritti d’autore, i diritti della personalità e il diritto sulla protezione dei dati), p.es. in occasione dell’invio di newsletter o mail pubblicitarie in merito ad un prodotto di localsearch;

ii i contenuti non violano nessuna disposizione legale né i diritti di terzi (p.es. i diritti delle ditte commerciali, i diritti sui marchi o i diritti d’autore);

iii i contenuti sono costantemente aggiornati e corretti; essi sono conformi alle direttive correnti di localsearch sulla pubblicità su www.localsearch.ch e delle direttive dell’editore; in particolare essi non sono di stampo razzista, discriminatorio o lesivo della personalità, non istigano alla violenza e non sono diffamatori, offensivi o molesti;

v egli dispone di tutti i diritti necessari sui contenuti (ivi compresi quelli sui nomi di dominio da trasferire a localsearch ai sensi della cifra 6.2.1) e che può disporne senza limiti o che altrimenti ha ottenuto i necessari diritti d’uso da parte dell’avente diritto;

v egli è autorizzato senza limiti, a conferire a localsearch, ai partner di supporto ed agli editori i diritti indicati nelle presenti CG (p.es. quelli di cui alla cifra 5.3);

vi egli dispone di tutte le autorizzazioni necessarie.

12.2 Se viene fatta causa nei confronti di localsearch per la violazione di una prestazione di garanzia da parte del cliente, il cliente tiene localsearch indenne da qualsiasi pretesa e da qualsiasi danno. Questo obbligo perdura oltre il termine della relazione contrattuale per un periodo indeterminato. localsearch informa il cliente di eventuali pretese entro un congruo termine.

13. Responsabilità

13.1 Per quanto ammesso dalla legge, è esclusa qualsiasi responsabilità di localsearch, in particolare per i danni indiretti e quelli conseguenti (tra cui per mancato uso e mancato guadagno), perdita di dati, forza maggiore, scioperi, guasti tecnici, che rientrano nella sfera di responsabilità di terzi, attacchi informatici e attacchi di «Denial-of-Service». Se sussiste una responsabilità di localsearch, essa è limitata all’importo del danno comprovato, ma al massimo al 20 % della remunerazione annuale dovuta dal cliente per il prodotto.

13.2 La responsabilità di localsearch è esclusa per le azioni e le omissioni dei partner di supporto, degli editori, dei gestori di App-Store e per i servizi di terzi (cifra 4.9) e altri terzi (p.es. riproduzione non autorizzata di contenuti pubblicati sulle piattaforme). Si esclude una responsabilità dei partner di supporto nei confronti del cliente.

13.3 Il cliente risponde dei danni nei confronti di localsearch e tiene indenne localsearch da qualsiasi pretesa di terzi, che questi possono esercitare nei confronti di quest’ultima in relazione all’utilizzo dei prodotti da parte del cliente.

14. Valutazioni

14.1 Si applica la normativa vigente indicata nelle Condizioni per le iscrizioni.

14.2 Alcuni prodotti permettono al cliente di interagire con terzi mediante le piattaforme degli editori. Il cliente, in questi casi, è inoltre responsabile, in caso di necessità, della cancellazione da parte sua, o dell’editore, di valutazioni e commentari sulle piattaforme degli editori.

15. Protezione dei dati

15.1 Si applica l’informativa sulla protezione dei dati di localsearch nella sua versione aggiornata in vigore, disponibile all’indirizzo www.localsearch.ch.

15.2 localsearch può far pervenire al cliente informazioni concernenti altri suoi prodotti o servizi (per es. sotto forma di newsletter o per posta). Se il cliente non desidera ricevere tali informazioni da localsearch, può sempre comunicarlo per posta o mediante il formulario di contatto di localsearch (https://info.local.ch/it/contatto).

15.3 Il cliente, in caso di trattamento di dati personali in relazione al contratto e in caso di loro trasmissione a localsearch, è tenuto ad osservare il diritto applicabile sulla protezione dei dati. Il cliente deve garantire in particolare che i dati personali trasmessi a localsearch sono raccolti lecitamente e che è autorizzato a trasmetterli a localsearch. Il cliente è tenuto ad adempiere a tutti gli obblighi informativi nei confronti delle persone interessate e, laddove necessario, ad ottenere il consenso necessario per la loro trasmissione a localsearch e il loro trattamento da parte di localsearch e degli editori conformemente al contratto. In caso di violazione della presente cifra 15.3 il cliente tiene localsearch indenne da qualsiasi danno o pretesa di terzi in relazione al trattamento di dati personali conforme al contratto da parte di localsearch.

15.4 Ai fini dell’esecuzione del contratto, localsearch, rispettivamente i suoi partner di supporto, possono trasmettere dati personali (in particolare quelli presenti nei contenuti) agli editori. Gli editori sono tenuti ad osservare il diritto sulla protezione dei dati applicabile e sono responsabili del trattamento di dati personali nei confronti del cliente. Il cliente prende atto che localsearch non può controllare il trattamento di questi dati personali da parte degli editori.

15.5 Dati dei clienti finali. I (i) dati registrati dal cliente in un tool ai sensi della cifra 6.1 sui suoi (potenziali) clienti, ospiti o utenti («clienti finali») (p.es. nome, indirizzo, dati di contatto, altre caratteristiche), (ii) dati sui clienti finali messi a disposizione di localsearch da parte del cliente ai fini dell’importazione nel tool (p.es. esportazione di dati derivanti da sistemi del cliente), (iii) dati sui clienti finali generati nel tool (p.es. domande di prenotazione, appuntamenti, contenuti delle chat) (insieme «dati dei clienti finali ») sono del cliente. localsearch tratta i dati dei clienti finali con riserbo; resta riservata la trasmissione a terzi nell’ambito dell’adempimento del contratto e per l’evasione di richieste delle autorità. localsearch è autorizzata ad utilizzare i dati dei clienti finali - in forma anonima anche una volta scaduto il contratto - per l’analisi di errori e per lo sviluppo delle funzioni del software oppure per il benchmarking.

15.6 Trattamento di dati delegato. Se il cliente mette a disposizione di localsearch dati personali, che localsearch tratta in veste di responsabile del trattamento dei dati ai sensi del diritto sulla protezione dei dati applicabile, il cliente, ai sensi di quest’ultimo, è l’unico titolare del trattamento nei confronti di localsearch e, se del caso, del cliente finale. A titolo complementare alle ulteriori disposizioni della presente cifra 15 , si applica quanto segue:

1.1 Swisscom Directories SA («localsearch») offre i prodotti indicati sul sito www.localsearch.ch e stipula con il cliente un contratto vertente su uno o più di essi («contratto»). Il cliente e l’offerente sono entrambi parti del presente contratto e vengono definiti insieme «le parti» e ciascuna singolarmente una «parte».

15.6.1 localsearch tratta i dati personali che le sono stati forniti dal cliente per il loro trattamento nel corso del contratto ed ai fini della fornitura delle prestazioni contrattuali e archivia e tratta questi dati personali sui propri sistemi o sui sistemi di subincaricati per conto del cliente.

15.6.2 localsearch tratta i dati personali, su riserva delle norme legali imperative, esclusivamente ai fini dell’esecuzione del contratto e solo per gli scopi e secondo le istruzioni documentate del cliente. Le istruzioni del cliente emergono in primo luogo dal contratto e dalle modalità con cui il cliente utilizza i servizi dell’offerente.

15.6.3 localsearch informa tempestivamente il cliente qualora giunga alla conclusione che un’istruzione del cliente inerente al trattamento dei dati personali possa violare il diritto applicabile relativo alla protezione dei dati applicabile.

15.6.4 localsearch assicura che tutte le persone autorizzate a trattare dati personali siano tenute al mantenimento del segreto, qualora non siano tenute adeguatamente ad osservarlo per legge.

15.6.5 localsearch adotta misure tecniche ed organizzative adeguate per la protezione dei dati personali e che sono conformi ai requisiti del diritto applicabile sulla protezione dei dati.

15.6.6 localsearch, per quanto ragionevolmente esigibile, assiste i clienti nell’osservanza dell’obbligo di informazione nei confronti della persona interessata, come disposto dal diritto sulla protezione dei dati, con misure tecniche ed organizzative adeguate, e risponde alle richieste del cliente concernenti i diritti delle persone interessate.

15.6.7 localsearch, per quanto ragionevolmente esigibile, assiste i clienti nell’adempimento dei loro ulteriori obblighi ai sensi del diritto sulla protezione dei dati (p.es. in relazione alla notifica di una violazione della protezione dei dati o con l’esecuzione di una valutazione d’impatto sulla protezione dei dati) e informa localsearch tempestivamente di una violazione della protezione dei dati che rientra nella sfera di responsabilità di localsearch.

15.6.8 localsearch può assegnare esternamente ad un partner di supporto («subincaricato») il trattamento di dati personali (p.es. per l’esercizio, lo sviluppo e la manutenzione dei sistemi IT necessari per fornire le prestazioni). Il cliente, con la presente, autorizza una tale delegazione. Si può visionare un elenco aggiornato dei subincaricati ai quali localsearch fa capo presso il servizio clienti o su www.localsearch.ch/subprocessors. localsearch informa i clienti in modo adeguato in merito alle modifiche dell’elenco (p.es. presso il servizio clienti). Se il cliente non si oppone a una modifica di questo tipo entro 15 giorni (o in casi urgenti entro un termine più breve indicato da localsearch), si ritiene che egli abbia acconsentito alla modifica. Se il cliente si oppone tempestivamente ad una modifica che gli è stata notificata da localsearch, quest’ultima, a sua scelta, può rinunciare all’esecuzione della modifica contestata dal cliente, o decidere di terminare il contratto con effetto immediato.

15.6.9 localsearch mette a disposizione del cliente tutte le informazioni che possono ragionevolmente servire affinché il cliente possa documentare adeguatamente l’osservanza della presente cifra 15.6 da parte di localsearch. Laddove ciò è strettamente necessario ai sensi del diritto sulla protezione dei dati applicabile e le informazioni fornite da localsearch da sole non sono sufficienti, localsearch autorizza il cliente ad eseguire un’ispezione a sue spese nella misura strettamente necessaria dal punto di vista giuridico. L’ispezione deve essere eseguita dal cliente o da un esaminatore da esso demandato, che è tenuto al segreto ed accettato da localsearch. Queste ispezioni non devono tuttavia turbare l’andamento regolare dell’attività di localsearch e dei subincaricati interessati. Esse, previo accordo, devono aver luogo durante gli usuali orari d’ufficio e non devono limitare la protezione delle informazioni riservate e dei dati personali di altri clienti di localsearch o di terzi.

15.6.10 localsearch è autorizzata a fatturare al cliente le spese e gli esborsi derivanti dalle prestazioni di cui alle cifre 15.6.6, 15.6.7 e 15.6.9, qualora localsearch le abbia anticipate al cliente.

15.6.11 Su richiesta del cliente, ma al più tardi al termine del contratto, localsearch eliminerà i dati personali trattati per conto del cliente in veste di responsabile del trattamento, a meno che essa non sia tenuta per legge alla loro conservazione. Laddove una cancellazione di questi dati personali dei clienti comporti un dispendio eccessivo (p.es. per i back-up), in alternativa localsearch può bloccarne l’accesso. Nel caso in cui localsearch conservi i dati dei clienti oltre il termine del contratto, essa continuerà ad osservare le disposizioni della presente cifra 15.6.

16. Disposizioni finali

16.1 Le modifiche contrattuali e gli accordi supplementari sono validi unicamente se per iscritto o – in caso di comunicazione elettronica con il cliente – se confermate per e-mail da parte di localsearch.

16.2 Le comunicazioni di localsearch al cliente avvengono, a scelta di localsearch, mediante il servizio clienti o all’indirizzo o e-mail fornito dal cliente. Le modifiche dell’indirizzo, dell’e-mail e della persona di contatto interna del cliente devono essere segnalate tempestivamente e anticipatamente a localsearch.

16.3 localsearch è autorizzata a trasferire a un terzo singoli diritti e doveri derivanti dal contratto oppure l’intero rapporto contrattuale. È escluso un trasferimento da parte del cliente a terzi.

16.4 L’eventuale invalidità di una disposizione contrattuale (ivi incluso delle sue parti costitutive) non pregiudica la validità delle ulteriori disposizioni del contratto.

16.5 Il presente contratto è disciplinato dal diritto svizzero. Il foro è la sede di localsearch. localsearch è inoltre autorizzata a citare in giudizio il cliente presso il suo foro ordinario. Restano riservati i fori imperativi.

Swisscom Directories SA, aprile 2020